3 ricette facili con la zucca

3 ricette facili con la zucca_7155

Non sono mica tanto sicura che le varianti che ho sperimentato di torte di mele, superino gli esperimenti che ho fatto con la zucca nel anni su queste pagine.
Le ricette con la zucca sono numerorissime, l’ho messa nei dolci, nei primi piatti, nei cake lievitati e anche nel gelato. Sì, devo emmettere che lo scrivo con una certa soddisfazione.
La zucca è un ingrediente che mi ispira molto la creatività evidentemente, ma poi, pensandoci bene, al di là delle torte e delle ricette più particolari, ho pensato che non avevo mai raccontato quali sono le mie ricette del cuore con la zucca, quelle che preparo ogni anno, quelle che fa mia madre e le rifaccio anche io.

zucche1

Sicuramente al primo posto tra le ricette comfort, con questo ingrediente feticcio, sono le creme e minestre varie, proprio tra le primissime preparazioni postate sul mio blog, che a rivederla quasi mi fa tenerezza! 🙂
Poi ci sono degli abbinamenti che replico spesso perché mi piacciono e soprattutto perché non resisto ogni volta a sperimentare le infinite varianti:

-zucca con cipolle e affini:
quindi con scalogno, porro, erba cipollina secondo me sono accostamenti che stanno benissimo. Mi basta tagliare la zucca a cubetti, batterla in forno con l’olio e variare con le aggiunte di cipolle varie oppure aglio sparso a spicchi.

-zucca con legumi:
dai ceci, ai fagioli, alle cicerchie ai legumi misti, l’unione tra i due rende la zucca in un pasto completo se accompagnato con del pane.

-zucca con erbe e spezie:
ebbene qui, va anche un po’ a gusto personale, io con la zucca prediligo tutte le erbe mediterranee, mi piace la salvia e il rosmarino, l’origano e il timo. Secondo me si abbina peggio alla menta o anche le spezie troppo pungenti quali il sumac o le 5 spezie cinesi.
Le spezie più gialle come il curry, la curcuma e i loro mix tipo garam masala invece, mi piacciono molto opportunamente combinate, quasi come ci fosse un legame tra i loro colori.

zucche

Sono andata così a sfogliarmi “The flavour thesaurus” per vedere se effettivamente ciò che il mio palato mi racconta aveva riscontro nella chimica dell’alimento.
Ciò che è venuto fuori è che sicuramente c’è zucca e zucca, c’è la butternut squash e la pumpkin, dice Niki Segnit, hanno abbinamenti simili ma leggermente diversi perché hanno dolcezze e consistenze diverse. Ad ogni modo i match consigliati sono sicuramente con la salvia e il rosmarino, ma anche con cannella e zenzero. AH! un abbinamento bellissimo che consiglia è quello di zucca e mele… ammetto che anche questo l’ho testato senza saperlo.
(Disse alitando sulle unghie delle mano destra e sfregandosele sulla maglia all’altezza del petto con fare altezzoso).
Ma veniamo ora alle ricette con la zucca che amo preparare più comunemente:

zucca, scalogno e provola

Questa ricetta scalda le serate autunnali quando si è pigri e in frigo c’è la zucca e qualche rimasuglio di formaggio, in questo caso ho messo la provola ma si può utilizzare quello che avete.

ZUCCA AL FORNO CON SCALOGNO E PROVOLA (x2)

200 gr di zucca
150 gr di provola
1 scalogno
sale
olio extravergine
un pochino di origano
2 cucchiai di parmigiano

Accendere il forno a 180°, preparare 2 cocotte ungendole leggermente con l’olio.
Tagliare la zucca a fette piuttosto sottili, alternare gli strati di zucca alla provola e allo scalogno salando poco ogni strato.
Finire con lo strato di provola e se piace un pochino di origano e parmigiano.
Cuocere in forno per mezz’ora in modo che sia ben gratinato e la provola diventi filante.

3 ricette facili con la zucca_2

Il problema di quando faccio la zucca al forno o gratinata è sempre lo stesso: troppo poca una teglia!
Mi conviene prepararne direttamente due. 🙂
Nel caso poi, in cui avanzi della zucca cotta al forno le idee per utilizzarla non mancano di certo. Il giorno dopo si può preparare una semplice pasta con la zucca, un buon extravergine e del rosmarino, oppure se ci va di farla più “zozza”, basta aggiungere pezzetti di salsiccia o pezzetti di gorgonzola (eh si sono tutti abbinamenti che Niki Segnit approverebbe a mani basse!)

ZUCCA GRATINATA CON ORIGANO ED ERBA CIPOLLINA (x 2 teglie)

500 gr di zucca
olio extravergine d’oliva fruttato delicato
150 gr di pane grattugiato
sale
Spezie:
origano
erba cipollina
rosmarino
salvia

Accendere il forno a 180°, frullare il pane grattugiato con le spezie (io preferisco quelle fresche) e un pizzico di sale.
Tagliare degli spicchi di zucca spessi un centimetro, disporli su una teglia punta coperta di carta forno, spennellare gli spicchi di zucca con l’olio e cospargere con le briciole di pane e le spezie.

Per il pan grattato: io il pan grattato non lo compro mai, lo faccio sempre con il pane che ho in casa, perché mi piace tritato non troppo finemente e che rimanga con delle briciole un pochino più grossolane che mi ricordano il panko giapponese.

3 ricette facili con la zucca_1

La zucca con i fagioli è il piatto di mia madre, è facile ed è buono. La zucca a mio avviso sta benissimo con i legumi in particolare con i fagioli, meglio se si accompagna il tutto con una bella fetta di pane e per me può andar benissimo per una cena completa.

ZUCCA CON I FAGIOLI, CIPOLLA E SALVIA (x2)

150 gr di zucca
200 gr di fagioli cotti
olio extravergine d’oliva
1 piccola cipolla rossa
1 spicchio d’aglio
qualche foglia di salvia
sale

Scaldare olio e aglio in padella, unire i dadini di zucca e fagioli già cotti.
Cuocere in una padella coperta, mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere la salvia e il sale.
Aggiungere anche la cipolla a fettine sottili, a piace che resti croccante, come un insalata, quindi la metto solo alla fine.
Ultimare la cottura e servire togliendo l’aglio, decorando con salvia fresca.

Per la cipolla rossa:
Ho un trucchetto per aggiungere la cipolla nell’insalata di fagioli.
La ricetta me l’ha spiegata Claudio Propossomariti (del 4112) si ottiene una sorta di cipolla in agrodolce che resta però croccanti e perde la sua pungenza. E’ un semplice passaggio che però fa la differenza a mio parere, anche in quella triste insalata di fagioli,tonno e cipolla estiva. Si procede così:
Tagliare la cipolla a spicchi e sbollentarla qualche minuto in acqua ad ebollizione. Deve solo appena ammorbidirsi. Scolare la cipolla e immergerla in una soluzione di acqua fredda aceto e zucchero, lasciandola macerare un pochino fino al momento dell’utilizzo.
Per i patiti della dosi, io in mezzo litro d’acqua circa ho messo 2 cucchiai scarsi di aceto e 1 di zucchero semolato, per una cipolla di Tropea piccola che sarà stata forse 50-60 gr.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *