Beans Burger d’Abruzzo

Beans Burger d'abruzzo

In questa stagione invidio particolarmente i conoscitori delle zone “buone” dove si possono raccogliere i funghi, il pensiero va subito a mio zio, in Abruzzo, dove tra colline e boschi dell’Appennino, sa bene dove far incetta di questi vegetali meravigliosi quando è tempo loro. Sicuramente lui, ha delle belle sorprese in casa, messe da parte ad essiccare oppure, se conosco un minimo mia zia Sonia, avrà già preparato il sugo di funghi accuratamente congelato in vaschette.

L’Amanita caesarea, volgarmente conosciuta come ovolo buono, è quel fungo che si mangia crudo in insalata con scaglie di parmigiano. Io l’adoro e quando mi è stato chiesto di realizzare questo mese un panino con i sapori dell’Abruzzo non potevo non utilizzare dei funghi, ispirata dal pensiero di belle passeggiate in collina tra castagni e foglie colorate d’autunno.

Ho scelto quindi un panino vegetariano, per il pane ho utilizzato la Solina e per il patty ho scelto i fagioli bianchi di Paganica, non volevo che il gusto degli ovoli fosse coperto da altri ingredienti.
Tra l’altro l’autunno è il momento in cui questi fagioli si raccolgono e si trovano freschi.

Beans Burger d'abruzzo_ kk

Mi piace molto utilizzare la farina di Solina, la mia ha un profumo meraviglioso e anche il pane ha un gusto incredibile. Ma come in tutte le cose, c’è Solina e Solina questo grano sta diventando sempre più di moda, viene anche piantato in territori meno vocati e le farine che si cominciano a diffondere non hanno la medesima qualità di quelle coltivate sull’Appennino Abruzzo dove la Solina viene piantata sopra gli 800 metri di altezza e ha caratteristiche diverse, come spiegato qui, da quello che viene piantato sotto questa altitudine: “maggiore è l’altitudine, migliore è la qualità”

Beans Burger d'abruzzo_ (5)

La ricetta del Beans Burger D’Abruzzo la trovate come sempre, su Taste Abruzzo.

BEANS BURGER D’ABRUZZO

Per il patty:
100 gr di fagioli di paganica
1 uovo
Pan grattato
Prezzemolo
1 spicchio d’aglio
Sale

Per il bun:
250 gr di farina manitoba
250 gr di farina di solina
300 ml di kefir
40 gr di burro
20 gr di zucchero
5 gr di lievito di birra secco
10 gr di sale
1 cucchiaino di miele
½ uovo (per spennellare la superficie dei panini)
semi di sesamo

Per finire:
salsa maionese
prezzemolo
1 oppure 2 piccoli ovoli freschi
Scaglie di parmigiano
Olio extravergine
Limone
sale

Cuocere i fagioli nella pentola a pressione fino a che non saranno teneri, scolarli bene e frullarli. Aggiungere il pan grattato, oppure pane raffermo ammorbidito nel latte e ben strizzato fino ad ottenere la giusta consistenza della pasta. Legare il tutto con un uovo e aggiungere anche prezzemolo e aglio tritato finemente. Salare e lasciar riposare in frigo un oretta.
Riprendere l’impasto e dargli la forma dell’hamburger, realizzando dei patty da 100 gr l’uno.
Friggere gli hamburger vegetali in olio caldo e salare dopo averli scolati su carta assorbente.
Preparare i panini: unire le farine in una ciotola, fare un buco al centro e versare il kefir, iniziare a mescolare poi aggiungere lo zucchero, il sale, il burro morbido e il lievito secco.
Far lievitare l’impasto fino al raddoppio, circa due ore.
Trasferire poi l’impasto su una superficie infarinata e con un coltello tagliare pezzetti di impasto da 90 gr e formare dei panini.
Adagiarli su di una teglia ricoperta di carta forno.
Far riposare 10′ poi pennellare di uovo e aggiungere i semi di sesamo e lasciar lievitare 1 ora.
Infornare a 190° quando il forno sarà ben caldo fino a che non iniziano a scurire.
Pulire con una spugnetta gli ovoli senza bagnarli, affettarli sottilmente e condire prima con il limone e poi con un goccio d’olio e il sale.
Stendere un velo di maionese sul panino e romperci sopra qualche foglia di prezzemolo.
Quindi adagiare sopra l’hamburger di fagioli, gli ovoli conditi e grattugiare sopra le scaglie di parmigiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *