Kitty's Kitchen

in the food for love

CAT | dolci

three layer fruit cake_0226

Fare una torta per un occasione, per festeggiare qualcuno o qualcosa, per un evento speciale, oppure per condividerla.
Scommetto che in pochi fanno una torta per il gusto di farla, perché si ha voglia di cucinare una torta e basta, perché non c’è un vero perché… E questi sono i primi segni di pazzia evidentissima che si cela dietro un foodblogger, che cucina per il gusto di cucinare e niente di più, bè insomma anche per il gusto di mangiare dopo, diciamolo.

Volevo fare una torta bella e romantica, un pochino vintage, sarà forse la nuova lettura che mi sta un pochino condizionando?
Volevo fare una torta con la frutta di questa stagione, perché solo per un periodo molto breve di tempo durante l’anno convivono fragole e ciliegie quindi bisogna approfittarne per gustarsele il più possibile.
Volevo fare una torta con il pan di spagna e coperta di panna come la faceva mia nonna per le mie feste di compleanno.
Volevo fare una torta bagnandola con il brandy, da brava casalinga inglese alcolizzata.
Volevo fare una torta…

three layer fruit cake_0283

THREE LAYER FRUIT CAKE

Per i 3 dischi di pan di spagna per da 22 cm:

12 uova
350 gr di zucchero
150 g di farina
150 g di fecola
1 cucchiaino pizzico di sale

Utilizzare uno sbattitore elettrico per lavorare le uova, dovranno montare a lungo almeno 20-25 minuti, insieme allo zucchero. Devono diventare una massa gonfia, ben spumosa e di colore giallo chiaro.

Aggiungere la farina e la fecola mescolate insieme, setacciandole via via nel composto di uova, a piccole dosi e con movimenti delicati in modo che le uova non si smontino.

Versare l’impasto nel stampi imburrati e infarinati, livellarlo bene dando un paio di colpi sul tavolo con la teglia piena e infornare a 150°, forno funzione ventilato preriscaldato, per circa 40 minuti.

Lasciar freddare prima di sformare i dischi.

Per le creme della farcitura:

300 gr latte intero
120 gr tuorli (circa 6)
150 gr zucchero
60 gr farina
100 gr cioccolato fondente

Per la pasticcera io utilizzo l’ormai collaudato metodo di Montersino:

Montare i tuorli con le fruste e unire ai tuorli: lo zucchero e, se volete, i semi di una mezza bacca di vaniglia. Lavorare a lungo fino a che i tuoli non diventano chiari e spumosi, a questo punto setacciare la farina all’interno continuare a montare, fino a che il composto non sarà ben amalgamato.

Versare il latte in un pentolino a fondo spesso e lasciarlo scaldare a fuoco basso fino a che non comincia a fare una leggera schiuma senza bollire.

A questo punto si versano in un colpo solo i tuorli montati nel latte che inizia a sobbollire. Non mescolare!
Appena il latte inizia a prendere il bollore formando delle bolle grandi che scoppiano si può mescolare un paio di volte e togliere dal fuoco.

La crema in 5 secondi sarà già densa e si deve trasferire rapidamente in contenitori freddi perché non continui la cottura.
Separare la crema in due diverse ciotole, in una sola ciotola aggiungiamo il cioccolato tagliato a pezzetti e fuso a bagnomaria.

layered fruit cake

Assemblaggio e guarnizione:

700 ml di panna da montare
1 kg di frutta rossa mista
250 gr di fragole
250 gr di ciliegie
100 ml di limoncello
erba cedrina o menta per decorare.

Bagnare i dischi di pan di spagna con del limoncello o con la bagna che preferite, uno scireppo di acqua e zucchero anche va bene.
Disporre su di un piatto il primo disco spalmare un primo strato di crema e coprire con uno stato di fragole a pezzetti.

Poggiare il secondo disco di pan di spagna e coprire con la crema al cioccolato e le ciliegie denocciolate. Aggiungere l’ultimo disco e con una spatola coprire la torta di panna montata.

Lavare la frutta e poggiarla sopra alla torta, in modo che sembri appoggiata casualmente (ma non del tutto!) decorare ancora con qualche fogliolina verde di menta o erba cedrina.

cioccolatini al tè verde
Sotto totale dipendenza dal tè matcha, preparo i cioccolatini nel weekend perché durino tutta la settimana, ma poi non bastano mai…

CIOCCOLATINI AL TE’ VERDE MATCHA

100 gr di cioccolato bianoc
2 gr di tè matcha
1 gr di Mycryo

Sciogliere il cioccolato bianco a bagno maria oppure al micronde fondendolo a più riprese.
Aggiungere il tè matcha ben setacciato nel cioccolato fuso e mescolare con attenzione, non devono rimanere grumi.
Mettere il cioccolato in una terrina e aspettare che arrivi alla temperatura di 34°.
Aggiugnere il Mycryo, come dicevamo qui, il burro di cacao in polvere serve a temperare il cioccolato. Lasciar riposare un istante che il burro di cacao si sciolga e trasferire nello stampo dei cioccolatini.
Livellare con una spatola e trasferire in frigo per almeno 40 minuti.

Sformare e trasferire su un piatto avendo cura di non toccarli troppo con le mani per non opacizzare il cioccolato.

biscotti da te ai fiori eduli

Eddai si, questa dei biscotti ai fiori eduli lo ammetto è una vera chiccheria. La prima volta che li vidi ero in Giappone nel negozio di souvenier di Meji Jingu e mi innamorai della scatolina con le cialdine leggere decorate con piccoli e meravigliosi fiorellini. L’idea di rifarli mi frullava in testa da molto tempo in realtà pensavo fossero piuttosto complicati, alta gastronomia pensavo, ma dopo un paio di esperimenti mi sono resa conto che non era poi così difficile.

Nella scelta dell’impasto del biscotto però ho deciso di indirizzarmi su qualcosa di più europeo, anzi British dovrei dire, in fondo, per accompagnare un tè cosa c’è di meglio degli shortbread? Prodotto tipico scozzese che riscuote sempre il suo successo soprattutto durante un pomeriggio di pioggia come quello di ieri.

Lo so, lo so che mi state per chiedere dove ho trovato i fiori Giapponesi di verbena rossa essiccati, bene, vi svelo il segreto, sono su Edélices. Con lo stesso procedimento si possono usare però anche fiori freschi: panzè, violette, petali di garofano e qualsiasi fiore edibile. I fiori freschi sono anche meno a rischio di bruciarsi in forno perché contengono più acqua, però restano a rilievo sul biscotto quindi non si ha lo stesso effetto brinato che ho avuto io, con quelli essiccati.

biscotti da tè ai  fiori eduli

BISCOTTI DA TÈ CON FIORI EDULI

1/2 cup di burro (57 gr)
1 cup di farina (65gr)
1/3 cup di zucchero (45 gr)
1/2 cup di maizena (62 gr)
10 fiori verbena rossa
1 albume
1 cucchiaio di zucchero semolato superfino

Per circa 10 biscotti.
Preriscaldare il forno a 160°.
Lavorare il burro morbido con lo zucchero e poi aggiungere farina e fecola.
Mescolare bene poi avvolgere l’impasto in una pellicola e lasciare in frigo a riposare per un ora.

Spolverare di farina la spianatoia e stendere l’impasto con un mattarello. Tagliare i biscotti della forma desiderata e disporre su di una teglia foderata di carta forno.

Cuocere per 10 minuti i biscotti (forno ventilato) e toglierli dal forno, spennellare ogni biscotto con l’albume applicare delicatamente i fiori e spennellare con un altro strato sottile di albume. Ripetere l’operazione per tutti i biscotti e finire con una spolverata di zucchero semolato fino.
Infornare di nuovo per 5 minuti sempre a 160° tendo d’occhio i biscotti perché non si dorino troppo.

Lasciare freddare fuori dal forno e preparare il vostro tè preferito.

Fatal error: Call to undefined function wp_pagenavi() in /web/htdocs/www.kittyskitchen.it/home/wp-content/themes/kittyskitchen/wp-loop.php on line 22