Crostata con lamponi e amaretti

crostata%20lamponi%20e%20amaretti1

La crostata con gli amaretti dentro mi piaceva come idea, e parecchio, da molto tempo volevo farla e quando ho visto l’effetto “bubblato” che ha ottenuto lei, mi sono decisa.
Ovviamente per il mio solito modo di stravolgere ogni cosa, ho utilizzato una differente pasta frolla, che è una che di solito prediligo per le crostate croccanti.
Stendo la frolla di copertura forse non abbastanza fina e la dorsale appenninica sulla crostata di Federica si è trasformata nella mia versione, in un insieme di colli bolognesi.
Lo zucchero a velo poi è intervenuto per contribuire ad appiattire ancora di più il lievissimo paesaggio collinare.
Quando diventerò una brava food blogger imparerò a fare anche questo, per il momento posso solo consigliare di fare la sfoglia superiore più sottile di come l’ho fatta io.

Tralasciando poi l’estetica, che sì nella foto di un blog è importante, parliamo invece del sapore che a me piaciuto un sacco, il gusto delle mandorle nel ripieno unito ad una marmellata di qualche frutto rosso secondo me crea un ottimo connubio, ritengo che l’amaretto potrebbe starci particolarmente bene anche con cioccolato e confetture di agrumi.
Perciò con la scusa di postare sul blog un dolcetto di quelli da preparare per il fine settimana, ho deliziato le mie colazioni infrassettimanali, poche gobbette ma tanto buone.

crostata lamponi e amaretti

CROSTATA CON LAMPONI E AMARETTI

250 gr di farina 00
175 gr di burro ben freddo
100 gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo
1 pizzico di sale
1/2 bacca di vaniglia

circa 10 amaretti
70 gr di marmellata di lamponi (o a piacere)

mescolare farina con burro freddo tagliato a dadini, aggiungere lo zucchero la vaniglia e il sale. Mescolare fino a che non si formano delle briciole grossolane e aggiungere quindi anche le uova. Appena il composto sta insieme, fermare l’impastatrice e rovesciare il tutto su una pellicola alimentare.
Avvolgere la frolla nella pellicola e lasciare un paio d’ore in frigo a riposare.

Preriascaldare il forno a 180°, predisporre uno stampo con fondo amovibile per la cottura (il mio da 23 cm) quindi stendere metà della frolla.
Punzecchiare con i rebbi della forchetta il fondo della crostate, coprire con carta forno, versare le perle in ceramica o dei legumi, e procedere per circa 20 minuti con la cottura i bianco.
Trascorso tale tempo, entrare la crostata disporremamellata ed amaretti e procedere alla copertura con la restante frolla. Il consiglio è di fare uno strato sottile. Tagliare gli estremi e cuocere ancora 20 minuti la crostata.

Spolverare di zucchero a velo e servire una volta fredda.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *