Crostata con more, ciliege e menta

crostata con more e ciliege

Le storie dei tramonti senza nuvole verso Fregene, quelle delle bollicine che salgono rapide e vivaci nei bicchieri e anche quelle dei dolci alla frutta, danno il via alla stagione estiva senza se e senza ma.
Cene in giardino, ancora godibili senza l’attacco di zanzare tigre, primi vestiti estivi da indossare.
E’ la primavera che cede il posto all’estate uno dei momenti dell’anno più magici, quando spruzzate di stelle e lune piene sono lì per illuminare le serate.

Le piante aromatiche profumano come non mai, la menta sta diventando infestante nei vasi di fronte casa e io ho voglia di cose schiette, dolci freschi, profumi rassicuranti. Ve ne sarete accorti anche voi, che la crostata è un argomento piuttosto gettonato in questa fase vero?

La pasta frolla di questa ricetta è adattissima per i dolci di frutta estivi, è più ricca della frolla normale, ma in questo caso si è rivelata risolutiva, consistente, sbriciolosa imprescindibilmente profumata di limone.

more e ciliege

CROSTATA CON MORE, CILIEGE E MENTA

200 gr di more
50 gr di ciliege denocciolate
300 gr di pasta frolla
250 ml di crema pasticcera
foglie di menta

Per la frolla:

250 gr di farina 00
175 gr di burro freddo
70 gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo
la scorza grattata di un limone

Impastare la farina con il burro freddo tagliato a cubetti, unire lo zucchero e le uova.
Avvolgere l’impasto in una pellicola e lasciar riposare in frigo un ora.
Togliere la frolla dal frigo, stenderla, disporla sulla teglia. A questo punto allineare i bordi all’alterezza della teglia e per avere un disegno più rifinito con il manico di una cucchiarella di legno premere sui bordi per ottenere un disegno fatto di piccoli archetti.
Copire la pasta frolla con un foglio di carta forno, rimpiere la base con dei ceci secchi e cuocere il tutto a 170° per 20-25 minuti a forno ventilato.
Una volta sfornata lasciar freddare, togliere la carta forno messa sopra e i ceci.

crostata e fiori

Per la crema:

50 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio di farina
2 tuorli
250 ml di latte
1/2 limone bio (la scorza)

Riscaldare il latte aggiungendo la scorza di limone, avendo cura di grattugiare solo la parte bianca. Mentre il latte si fredda, montare i tuorli con lo zucchero, facendolo diventare spumoso il composto. Quando il latte è quasi freddo aggiungerlo poco a poco all’uovo, continuando a lavorarlo con la frusta, incorporando anche la farina. Trasferire la crema nella pentola e cuocere a fuoco lento, mescolando continuamente. Quando avrò raggiunto la consistenza desiderata ( dopo circa 10 minuti) togliere dal fuoco.

Disporre la crema sopra la frolla, lavare delicatamente le more e denocciolare le ciliege. Disporrei frutti sulla crostata, in maniera ordinata, ma anche disordinata se volete sarà buona lo stesso. Guarnire con le foglioline di menta.

24 Comments

  • Carolina scrive:

    Vedi? Come iniziare bene un banale venerdì mattina di pioggia. Ecco qua. Ci volevi tu. :*
    Adesso però, io devo sapere cos’è e da dove viene quel fantastico pezzo di legno rosa so shabby. Sputa il rospo! Assi colorate? Hai portato via una porta a qualche casina nelle montagne svizzere? Il tuo tavolo da esterno?

  • gaia scrive:

    oh elisa questa settimana vuoi farmi morire con le foto una più bella e luminosa dell’altra e queste ricette così semplici che però sono da sbav sbav, si ecco il termine giusto è proprio sbav sbav!
    =)

  • Valentina scrive:

    ha un aspetto favoloso!

  • provare per gustare scrive:

    bellissima da vedere e gustosissima da gustare…
    complimenti
    lia

  • imma scrive:

    Che dolce visione tesoro è proprio d arivista questa crostata!!!!bacioni,imma

  • Giulia scrive:

    Elisa, sei magica. Non aggiungo altro!

  • Serena scrive:

    Ma lo sai che è veramente bellissima? E’ l’anello di congiunzione tra i prati fioriti e le vetrine di Hermé…

  • Claudia scrive:

    Svengo soltanto a guardare la foto!!! che buona deve essere! baci e buon w.e. .-)

  • quello stampo lo desidero da tantooo tempo..credo che faccia divenatre le crostate subito più interessanti- Poi la tua beh con l’unione di frutta, crema e menta me la pappaerei subito!

  • Francesca scrive:

    che belle foto! e la torta è perfetta e fresca! ciao :-)

  • Elisa scrive:

    @Carolina: Non ti sfugge nulla eh! Piano nuovo e subito beccata!
    E’ un piano che mi sono costruita da sola. Ho preso le assi di legno le ho dipiente con un pennello duro, per non avere un colore tutto omogeneo. Inchiodato le assi a due bacchette messe perpendicolarmente rispetto ad esse.
    Foodblogger = falegname, in sostanza!
    Il problema è che seccandosi il colore è diventato più sul fucsia che sul rosa pallido che desidevaro.
    Mi credi che ho seriamente pensato di usare questo pianale per farci un bel tavolino da esterno?!?!
    Sono folle davvero!

    Grazie a tutte ragazze, @Serena: ammazza questo che hai scritto lo incornicio è un complimento meraviglioso!

  • zonzolando scrive:

    Che meraviglia questa crostata. Io prutroppo non ho ancora le more disponibili ma non vedo l’ora che arrivino per farla anche io!! Baci!

  • salamander scrive:

    ecco…quello stampo lì sono anni che lo cerco e non lo trovo!!!

  • Ileana scrive:

    ecco, ho appena utilizzato lo stesso stampo per una torta alle ciliegie..e potato un pò la menta che non la smetteva più di crescere.. si è trasformata in sciroppo :)
    La tua crostata è fantastica, non vedo l’ora che arrivino le more.. ogni mattina cestino in mano e si va a raccoglierle ^^
    un bacione mia cara

  • Carolina scrive:

    Senti, avrei bisogno di un tavolino rosa per la mia terrazza… ;D
    Complimenti Eli, perché sei stata bravissima!

  • Ciao! che bella! colorata di viola, una semplice frolla, crema e fresca frutta di stagione..insomma…cosa volere di più!!
    baci baci

  • simo scrive:

    ahahaha tesoro, sto anche io facendo il falegname in questi giorni.. ;))!!
    Piano favoloso!
    E dolce da urlo…bellissimo, goloso, insomma perfetto!
    Felice week end!

  • simona scrive:

    C’è sempre qualcosa di così speciale nei tuoi post!
    Meravigliosa la crostata al profumo di menta, pare di sentirne l’incantevole profumo..
    Buon fine settimana Eli :*

  • GG scrive:

    Oh, mamma, ma quanto invitante è questa crostata di frutta?? Anche io adoro questo tipo di dolci, soprattutto perchè mi fanno pensare all’estate, con tutta quella frutta buona e gustosa che troviamo solo in questa stagione…chissà che profumo si sprigionava dalla tua cucina durante la cottura!
    Un bacione, GG

  • UnaZebrApois scrive:

    Decisamente furbissima: una fetta per le more, la seconda per le ciliegie e la terza…per quella che è piaciuta di più (ovvero necessita anche la quarta perchè non ce n’è una preferita :DDD )

    Piano bellissimo (io ieri ho fregato un pancale in facoltà, l’ho nascosto in macchina furtivamente e sto aspettando di comprare il colore per dipingerlo 😉 )

    foto straordinarie!!!

  • Elisabetta scrive:

    Letta, stampata, fatta.
    Un solo commento: 2 tuorli ed 1 uovo hanno fatto sì che l’impasto urlasse: “Dammi altra farina!!!!Sbrigati!”.
    Ho sbagliato qualcosa?
    Però buonissima e le foglioline di menta hanno incantato la mamma.

  • Verdecardamomo scrive:

    bellissima questa crostata..anche io voglio quello stampo..dovrò fare un salto da Peroni!!!

  • Ma che meraviglia! Questa te la copio, ma magari in versione tartellette *___*

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>