Galette albicocche, pinoli e lavanda

galletta alle albicoche e lavanda_1454

Sembra che a grandi balzi si stia proprio entrando in quella che è l’estate 2017, Ostia inizia ad essere affollata, gli stabilimenti funzionano a pieno regime di giorno e di notte e tutto quello che mi circonda dalle ultime serate trascorse all’aperto alle finestre spalancate al mattino in casa mi parlano di vacanze che si avvicinano. E’ vero ancora mancano diversi giorni ma è già partito il conto alla rovescia.
La voglia di cucinare inizia a diminuire un poco soprattutto perché faccio fatica ad accendere il forno, lo faccio magari la sera, ma a certe colazioni non posso ancora rinunciare, soprattutto con tutta la bella frutta che c’è in questo momento dell’anno.

Allora ho trovato della albicocche rosse e ho preparato la galette francese, nulla di più facile, una brisèe con tanta frutta e visto che la mia nuova lavanda sta facendo tanti bei fiori ho deciso di aggiungere anche questo aroma.

galletta alle albicoche e lavanda

GALETTE ALBICOCCHE, PINOLI E LAVANDA

Per la pasta:

180 gr di farina 00
80 gr di burro ben freddo
1 pizzico di sale
20 gr d’acqua fredda
1 cucchiaio di zucchero a velo

Per la farcitura:

250 gr circa di albicocche
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di confettura di albicocche
zucchero a velo
pinoli
fiori di lavanda

Nella planetaria mescolare la farina con lo zucchero e il sale, tagliare il burro a pezzettini freddo di frigo e iniziare a impastare.
Quando il composto risulta piuttosto sbriciolato aggiungere l’acqua e lasciar compattare.

Trasferire la pasta brisèe in una pellicola trasparente schiacciarla un po’ per dargli la forma di un panetto rotondo e lasciar in frigo per un oretta.

Stendere la pasta in uno stampo da 24 cm foderando anche i bordi, con i rebbi della forchetta punzecchiare il fondo e aggiungere un velo di marmellata di albicocche insieme a qualche pinolo.

Tagliare a metà le albicocche pulite disporle a “faccia in giù” sulla brisèe.
Cospargere tutto di zucchero.

Infornare a 180° per 30 minuti, una colta cotta far freddare, aggiungere altri pinoli e i fiori di lavanda lavati e ultimare con lo zucchero a velo.

2 Comments

  • Imma ha detto:

    Adoro questa preprazione anche perchè tesoro le galette si prestano a mille combinazioni sempre golosissime e la tua alla pesca è spettacolare con i pinoli e la lavanda poi è pura magia!!Bacioni,Imma

  • Emanuela Lupi ha detto:

    ciaoooo!
    io mi sono ritrovata ad adorare questa preparazione.. la galette, sia con brisèe classica che con quella all’olio… e le albicocche si stanno pian piano maturando nel mio piccolo giardino, ma le trovo buone comunque da un mio amico contadino…
    hai davvero ragione che l’estate sta arrivando, anzi galoppa….e sono così contenta che stai per andare a riposarti e farti coccolare un po’… 🙂
    io ho due tipi di lavanda e quella “normale” non ha tanti fiori perché mamma l’ho potata, quella sul terrazzo invece si un pochino, quindi mi sa che frgo qualche fiorellino a lei, per questa meraviglia di dolcezza…
    io invece chissà com’è al forno faccio fatica a rinunciare… e continuo comunque a cucinare.. magari cerco di farlo in maniera tecnico tattica, ma non riesco proprio a star ferma…
    un bacione enorme e questa la faccio sicuro…
    Grazie mille ..
    Manu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *