Migliaccio ricotta e arancia

migliaccio

Ebbene si può dire che è la prima torta uscita fuori del nuovo forno di casa.
Non è stato facile metterlo in funzione, due calibrature e un attenta lettura delle istruzioni ci sono volute per capire il funzionamento di questo nuovo forno a vapore.
Tutto sommato per essere il primo esperimento posso essere contenta.
Arriviamo quindi alla ricetta, il migliaccio, il dolce di carnevale di Napoli, non appartiene alla tradizione della mia famiglia, ma già mi ero divertita a sperimentare la versione mini, con i muffin ora ho provato a replicare questo dolce, ma niente, io proprio la ricetta originale non riesco a seguirla quindi ho scelto la variante con aggiunta di ricotta e invece (anzi oltre) al limone, ho abbondato con la scorza di arancia.

Sperando che i puristi della tradizione non mi diano troppo addosso, io questo migliaccio l’ho apprezzato molto, la ricotta non fa la differenza a mio parere, il dolce di base è una specie di gateau e così rimane invece il profumo d’arancia utilizzato lo caratterizza molto e lo rende particolarmente gradevole. Tra l’atro è una ricetta che va benissimo anche per chi è sensibile al glutine.

migliaccio2

MIGLIACCIO RICOTTA E ARANCIA

180 gr di semolino
450 gr di latte
300 gr di acqua
30 gr di burro
3 uova
200 gr di zucchero + 70 gr
la scorza di 1 limone
1/2 bacca di vaniglia
1 cucchiaio di limoncello
la scorza di 2 arance
200 gr di ricotta

Scaldare il latte con l’acqua in una pentola capiente, aggiungere la vaniglia, e la scorza di limone lasciata intera e lo zucchero (solo i 70 gr).
Portare il liquido a bollore e togliere la scorza.

A fuoco basso aggiungere il semolino a pioggia e mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Mescolare con un cucchiaio di legno alla fine fino a che il composto non diventa consistente.

Mentre il semolino si fredda un poco, con delle fruste montare le uova e i 200 gr di zucchero.
Aggiungere la scorza di 2 arance e un cucchiaio di limoncello (io avevo solo la crema ho messo quella).
Setacciare la ricotta e unire al composto di uovo.

A piccole dosi mescolando aggiungere anche il semolino.

Trasferire il composto in una teglia da 24 cm e cuocere per 40 minuti a forno ventilato, fino a che la superficie non è ben dorata.
Infornate il migliaccio a 180°C per 40 minuti circa o fino a che non avrà un colore bruno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *