Mujaddara

mujaddara

Sempre alla ricerca di quelle ricette, non troppo impegnative dal punto di vista calorico (tipico di gennaio!) e perché no, anche per il portafoglio (ogni tanto!) ho una ricetta siriana-libanese che nella sua semplicità mi è piaciuta molto e ho ritenuto che fosse il caso di condividerla qui.

Sto parlando della Mujaddara o Mejadra, è un piatto semplicissimo a base di lenticchie cucinate insieme al riso e condite con cipolla fatta appassire in olio extravergine. Nulla di strano, ma per un pranzo al volo anche da portare a lavoro a volte è davvero pratico, oppure una preparazione che può essere usata come accompagnamento ad altre pietanze in una cena etnica.

La Mujaddara è diffusa in tutto il medio oriente in varie versioni e con varie tipologie di lenticchie (si possono usare si quelle rosse che quelle verdi), anticamente il piatto conteneva carne poi è stato modificato ed è diventato vegetariano, sembra che il suo nome deriva da “favorito di Esaù” perché esisteva un riferimento biblico a questo piatto. alcune versioni infine, contemplano l’uso del bulgur che credo potrebbe essere una versione interessante da provare. Buon weekend.

mujaddara2

MUJADDARA

200 gr di lenticchie
1 cipolla
25 ml d’olio extravergine di oliva
150 gr di riso bianco
sale
prezzemolo

Lavare e scolare le lenticchie. Fatele bollire in acqua per circa 25 minuti (devono rimanere «al dente»).
Soffriggete le cipolle tagliate a fette in 2 o 3 cucchiai d’olio d’oliva per dorarle.
Appena le cipolle sono diventate brune io ne ho prese alcune e le ho messe da parte per decorare il piatto alla fine, le altre le ho aggiunte alle lenticchie e aggiustate di sale. Mescolare bene, aggiungere il riso, con acqua quanto basta per coprire il riso e le lenticchie per circa 3 o 4 cm.

Chiudere la pentola e cuocere come il riso pilaf a fiamma bassa una ventina di minuti o fino alla cottura del riso. Eventualmente aggiungete dell’acqua se assorbita troppo velocemente. Friggete le cipolle affettate nel resto dell’olio fino a quando sono quasi caramellate. Servite il riso e le lenticchie su un piatto di portata, con le cipolle fritte sopra. Questo piatto può essere gustato caldo o tiepido. Lo yogurt naturale è un ottimo accompagnamento.

Queste dosi sono per 2-3 porzioni.

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *