Pan brioche intrecciato al pesto e piselli

treccia pesto e piselli1

Non vedo l’ora che arrivino tutte quelle belle verdure di primavera, non vedo l’ora di poter mangiar di nuovo le zucchine e gli asparagi che ho atteso per tutto l’inverno.
In questa stagione il colore verde nei miei cibi è tra quelli che prediligo e desidero.
Non sono tra coloro che riescono a comprare questi ortaggi in inverno, anche se, alla volte potrei anche non essere così talebana e decidere semplicemente che se ho voglia di una verdura in particolare potrei anche concedermela e fare anche uno strappo alla regola, ma è proprio questione di appeal. Non ho voglia di pomodori in inverno e non ho voglia di zucchine a Natale, questione forse di abitudini alimentari che ho avuto sin da piccola.

Data questa premessa, ciò di cui ho fatto subito incetta sono stati i primi petit pois che dopo averne consumati appena sbucciati crudi una discreta quantità alcuni ho deciso di destinarli a questa treccia lievitata. L’impasto è salato, non proprio uguale, ma molto simile a questo qui e l’ho condito con del pesto homemade.
Questa treccia è buonissima se consumata da sola, ma ancor meglio la vedrei se portata a qualche picnic insieme a formaggi o salumi che potrebbero accompagnare degnamente anche una bella scampagnata primaverile.

treccia pesto e piselli

PAN BRIOCHE INTRECCIATO PESTO E PISELLI

Per il pan brioche:
250 gr di farina manitoba
3,5 gr di lievito secco di birra
60 gr di yogurt magro
60 gr di acqua tiepida
10 gr di olio extravergine d’oliva fruttato delicato
1 cucchiaino di malto o miele
1 uovo
150 gr di pesto
100 gr di piselli freschi sgranati
un pizzico di sale
qualche foglia di basilico

Allungare lo yogurt con l’acqua, in modo che il composto sia tiepido e non a temperatura di frigorifero.

In una ciotola unire la farina e il lievito con il malto. Iniziare a mescolare con un cucchiaio di legno o con il gancio della planetaria e aggiungere quindi l’uovo e l’olio.
Versare anche l’acqua con lo yogurt e il sale.

Impastare per una decina di minuti dono che l’impasto non risulta bello liscio e compatto.
Coprire con una pellicola e lasciar lievitare per fino al raddoppio 3 ore per me sono state sufficienti.

treccia pesto e piselli2

Stendere poi il panetto su di una superficie e formare un rettangolo 30×40, aggiungere il pesto a cucchiaiate e poi stenderlo finemente su tutta la superficie aiutandosi con un coltello.
aggiungere qualche foglia di basilico intera e i piselli in ordine sparso.
Arrotolare dal lato lungo e formare un salsicciotto. Compattare un pochino il panetto per renderlo adeguato alla lunghezza dello stampo da plumcake (ma va bene anche cuocerlo fuori dallo stampo).

Quindi tagliare il panetto a metà e intrecciarle, lasciando la parte con il ripieno in evidenza sulla parte superiore.
Trasferire il panetto nello stampo e lasciar lievitare per altre 2 ore o il tempo necessario perché l’impasto raggiunga quasi il bordo dello stampo.
Preriscaldare il forno a cuocere a 180° funzione statica per 30 minuti. Quando la superficie è ben brunita provare con un coltello a vedere se l’interno è ben asciutto.
Dopo di che sformare e lasciar freddare prima di tagliarlo con un coltello da pane.

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *