Smoothie all’arancia e semi di chia

_DSC8360_6703

Succede che alcune colazioni, quelle del weekend e quelle in cui si va con calma siano campo di battaglia per nuovi esperimenti di bevande, salutari, ma che non sempre incontrano il mio gusto… Tipo quando ho provato a fare lo smoothie di cavolo della Paltrow… Sentendomi pure figa tra l’altro! Meglio non raccontarlo troppo in giro vero?
Oppure quando stavo in fissa con la centrifuga e creavo abbinamenti al limite del commestibile. Fortuna che a voi racconto solo quello che viene bene! Altrimenti, potremmo farci parecchie risate insieme.
Dovrei scriverlo prima o poi, un qualcosa che sia tipo ghost track negli album fighi, con una serie di esperienze fallimentari, solo per chi ha la pazienza di sopportami. 🙂

Quindi succede di sperimentare nuove colazioni, e voi vi ricordate dei semini di Chia? Lì avevamo incontrati qui ci avevano aiutato a gelificare un pudding autunnale, oggi invece sono finiti in uno smoothie per donare una certa cremosità alla bevanda, in uno degli esperimenti meglio riusciti (anche perchè banalissimo diciamolo) di questi famosi healty drink, che spopolano nel web il mese di gennaio.

SMOOTHIE ALL’ARANCIA E SEMI DI CHIA
(x2)

4 arance
miele (se volete)
1 cucchiaio di semi di chia

Spremere le arance e dolcificare a piacere la spremuta.
Aggiungere i semi di chia e usare il blender per montare lo smoothie.

I semini di chia svolgereanno lo stesso compito che svolge la banana, rendereanno lo smoothie più denso. Io avevo semi neri, quindi il colore dello smoothie è diventato più scuro, ma se trovate quelli bianchi l’effetto ottico sarà migliore.

7 Comments

  • Agnese ha detto:

    Mai avrei pensato di utilizzare i semi di chia in uno smoothie, per addensarlo. Devo assolutamente provare! 🙂

  • Arianna ha detto:

    Ah ah ah ^^ io avrei la pazienza, eccome!! Anzi, li aspetto tutti!

  • damiana ha detto:

    Ho pensato anch’io di postare qualche”fallimeto”,sarebbe simpatico e anche istruttivo…o-O beh non che mi succeda raramente!Intanto assaggio il tuo smoothie che con quei semini è davvero particolare ed invitante!Un abbraccio e buona settimana!

  • Serena ha detto:

    I semi di chia proprio non riesco a usarli: i miei mi sembra che non gelifichino un bel niente… ma li macini/triti/ammolli prima di aggiungerli alle preparazioni o è sufficiente lasciar riposare il composto perché compiano la loro azione addensante?
    (Stasera ho l’esame… ok, panico!!!)

  • Claudia ha detto:

    Deve essere delizioso.. non conosco quei semi… 😀 un baciotto e buon lunedì

  • Martina ha detto:

    I fallimenti fanno parte della cucina…è un pacchetto tutto incluso! 🙂 Per le foodblogger può capitare anche che la ricetta viene un capolavoro ma la fotografia così così e non si riesce a darle il giusto valore…in compenso tu sei stata bravissima con questo smoothie e i semi di chia non li conoscevo proprio! Oggi ho imparato qualcosa in più! Grazie 🙂
    P.S. se ti va puoi partecipare a Bollicine con questa ricetta o con qualcos’altro (http://lamponietulipani.blogspot.it/2014/01/bollicine-atto-iv-bollicine-winter-time.html)…ho notato che sei appassionata di centrifughe come me!

  • Wow, this paragraph is pleasant, my sister is analyzing these things, thus I am going
    to convey her.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *