Torta Capovolta all’Ananas

torta capovolta all'ananas

Un vecchio classico,
la frutta sciroppata,
quanto era di moda all’inizio degli anni 90? Negli alberghi la servivano anche come dessert e non faceva la figura triste che fa adesso.
Attualmente invece quando si apre la scatolina un po’ vintage e escono fuori pesche, ananas e macedonie, mi rendo conto che sono frutti di poco sapore, ma quel giusto quantitativo di zucchero che ti fa desiderare il secondo morso.

La frutta sciroppata mi piaceva da piccola e qualche giorno fa mi sono svegliata con la voglia di mangiarla di nuovo.
Non è stato facile trovare al supermercato il barattolo di ananas riposto ormai nello scaffale più in basso di tutti, mentre nella zona centrale ad altezza occhi sono posizionati tutti i preparati per torte americane. E’ si, una volta non esistevano, il preparato per il brownie, quello per la devil food cake…
Era lì, la frutta sciroppata, quasi nascosta, quasi timida. Quasi che il suo successo ormai spento l’avesse costretta a non far più bella mostra di se.

Ho voluto rifare una torta, classico degli anni 90, quella con l’ananas sciroppato, cotta al contrario, di cui mi trovavo ancora una vecchia ricetta misurata in tazze. 🙂
Mi ha fatto tenerezza.
L’ho rifatta con amore, e mi è sembrata più buona di tante altre preparazioni più elaborate in cui avevo ragionato sui contrasti, sulla nota calda quella croccante e quella acida… Sono le torte del cuore.

torta capovolta all'ananas2

TORTA CAPOVOLTA ALL’ANANAS

150 burro
300 zucchero (2 tazze)
3 uova
350 farina (3 tazze)
1 bustina di lievito
170 gr di latte (1 tazza)
1 lattina di ananas sciroppato
7 amarene sciroppate

Per il caramello:

300 gr di zucchero (2 tazze)
1 cucchiaio di acqua

Accendere il forno a 180°.

In un pentolino scaldare lo zucchero con l’acqua a fuoco basso e lasciar caramellale il contenuto senza toccarlo. Quando ormai è quasi fuso far roteare leggermente il contenitore in modo che si sciolga del tutto lo zucchero, infine mescolare per ottenere un caramello ben dorato.

Foderare un teglia del diametro di 26 cm di carta forno, disporre le fette di ananas, 7 in totale con il centro di ogni fetta un amarena.
A questo punto versare il caramello ottenuto sopra alle fette.
Io preferisco versarlo dopo aver disposto le fette, perché la torta rimane più chiara.
Le fette di ananas sciroppate avanzate possono essere tagliate a metà e aggiunte ai lati della tortiera in modo da fare il giro.

Sciogliere il burro, unire zucchero, le uova, latte e poco per volta la farina con il lievito e il sale.
Versare sopra all’ananas l’impasto della torta.
Cuocere a 180° per 40 minuti.

Girare la torta subito dopo la cottura per evitare che il caramello si attacchi troppo.

2 Comments

  • Claudia scrive:

    E’ una delle primissime torte servite ai miei invitati!!!! ricordo ancora che nel rovesciarla.. data la mia inesperienza.. la ruppi.. nel mio blog ancora c’è quella foto.. e di come l’ho rimessa insieme! Ottima davvero!! Grazie per avermela fatta ricordare.. baci e buon fine settimana :-*

  • imma scrive:

    Sarò vintage un po anch’io tesoro perché io amo la frutta sciroppata soprattutto ananas e pesche e questa torta é un classico da credenza davvero strepitoso!! Un bacioneeeeeee, Imma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *