Torta ricotta limone e mandorle

torta ricotta mandorle e limone_0976 copia

La torta alla ricotta per eccellenza per me è la pastiera, credo sia proprio la più ricca e sontuosa, ma se poi ragiono sulla cucina regionale del Lazio, qui i dolci con la ricotta sono davvero molto diffusi. Dall’antica Cassola alla più moderna: ricotta e visciole o ricotta e gocce di cioccolato, posso tranquillamente dire che non c’è pasticceria o forno che qui a Roma non le proponga.

In questa torta la ricotta va nell’impasto come ingrediente e non come farcitura, per questo quando l’ho vista su Donna Hay mi ero appuntata di rifarla. La curiosità principale era capirne la consistenza. Ebbene, la torta di ricotta e mandorle è un torta umida dalla consistenza tenera, da mangiare con il cucchiaino ma ce tuttavia si riesce a tagliare per ottenere delle fette omogenee. Al gusto che ricorda l’amaretto, ma profuma di limone e le mandorle a lamelle che danno una nota croccante sotto i denti sono molto gradevoli alla masticazione.
Sicuramente il giorno dopo averla cotta è meglio di quello precedente.

Questa ricetta è senza glutine non prevede utilizzo di farina di grano, il suo nome originale riportato sulla rivista è: Flourless lemon ricotta & almond cake.

torta ricotta mandorle e limone_0970 copia

TORTA ALLA RICOTTA, LIMONE E MANDORLE

120 gr di burro
275 gr di zucchero
60 gr di succo di limone (1 limone medio)
la scorza di un limone
4 uova separate
240 gr di farina di mandorle
300 gr di ricotta fresca di pecora
mandorle a lamelle
zucchero a velo

Con uno stampo da 22 cm, si ottiene una torta alta 5 cm, come la mia.

Preriscaldare il fono a 180°.

Lavorare con le fruste elettriche il burro morbido con 165 gr di zucchero, aggiungere la zest di limone e lavorare a lungo fino a che il composto non è ben gonfio. Circa 10 minuti.
Aggiungere i tuorli uno alla volta, incorporando bene il precedente prima di aggiunger il successivo.

Lavorare la ricotta con una forchetta rendendola omogenea.
Montare e neve ben ferma gli albumi, con lo zucchero restante.

Aggiungere quindi al composto di burro: la farina di mandorle, la ricotta e molto delicatamente anche gli albumi a piccole dosi incorporandoli con movimenti dall’altro verso il basso.

Trasferire l’impasto nella tortiera, spargere le mandorle a lamelle sulla superficie e cuocere per 45 minuti a 180°, con forno ventilato.
Far raffreddare completamente prima di sformare.
Decorare con zucchero a velo.

Vino consigliato: Passito di Pantelleria

6 Comments

  • Arianna scrive:

    Uh, che bella!!! E poi Donna Hay è una garanzia, sempre 😉

  • Claudia scrive:

    Ricotta e limone nei dolci sono il massimo!!! Mi piace la tua versione con la farina di mandorle.. baci e buona settimana 😀

  • Francesca P. scrive:

    Se agli abbinamenti riusciti di ingredienti unisci il rosa dei fiori che ormai sono spuntati sugli alberi romani, viene subito voglia di impugnare quella cassetta e lanciarsi in un pic nic, appena finisce la pioggia di oggi…
    🙂

  • Claire scrive:

    Ciao 🙂
    Che bello il tuo blog, complimenti!
    Adoro le torte con la ricotta, la mia preferita è semplice ma con le gocce di cioccolato.
    Questa ricetta mi stuzzica molto, grazie ^_^

  • Questa torta mi ispira un sacco, anche perchè mi hanno regalato un sacchettone enorme di mandorle originali siciliane e stavo cercando proprio una ricetta per utilizzarle al meglio

  • Imma scrive:

    Tesoroooo ma che aspetto incantevole che ha questa torta mamma mia deve essere una delizia e poi i dolci con la ricotta hanno una marcia in più!!Un abbraccio,Imma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *