Dumpling Bar, la ravioleria cinese a Roma

Aperto da pochissimo dopo molta attesa il nuovo locale di Gianni Catani, aka Cina in cucina.

La notizia ha fatto il giro del web ed è scoppiata subito la raviolo-mania che ha portato tutte le attenzioni puntate su Piazza Meucci dove il locale ha aperto i battenti il 7 novembre.

Cosa si mangia al nuovo Dumpling Bar?

Il menù parla chiaro: ravioli cinesi, ma non solo.

I Ravioli sono disponibili con tanti tipi di ripieno (carne, pesce e verdure) e in due tipologie di cottura quella al vapore e quella alla griglia. Il menù recita: niente glutammato monosodico, le salse sono preparate giornalmente fresche e secondo le ricette regionali tipiche cinesi.

Il locale si presenta semplice, non troppi tavoli, una grande vetrata e la cucina a vista dove si possono sbirciare tutti i wok e i cestelli in bambù per le cotture al vapore. Sulle pareti le foto realizzate da Gianni Catani durante i suoi viaggi in Cina, un videopoiettore manda su la parete più grande immagini di noodle e filmati che riguardano la cucina delle varie regioni della Cina. Tavoli neri, su cui si poggiano togliette anche queste stampate con foto del medesimo autore.

I cestelli dei ravioli circolano veloci nel locale, vengono serviti rapidamente e ogni porzione si compone di 5 ravioli, vanno dai 4 ai 5 euro l’una. Dopo averli assaggiati in più di un occasione devo ammettere che i miei preferiti sono quelli con il maiale, non so perché vincono sempre loro 🙂

Non mancano nella carta del Dumpling Bar altre preparazioni tipiche e immancabili della cucina cinese: involtini primavera e spaghetti. Purtroppo non sono riuscita a provarli per questa volta, ma conto di tornare per tesarli, gli spaghetti saltati sono disponibili nelle varianti soia e frumento.

Mi fa piacere riportare le parole che si leggono su “Cina in cucina” relativamente al futuro del locale e a quello che potremo trovare di qui ai prossimi mesi, dice Gianni Catani:

“lavoreremo sul progetto “DIM SUM” (mio grande sogno!)
Il DIM SUM è una vastissima gamma di pietanze che vengono degustate accompagnate da Te’.
Si tratta di una pratica tipica della zona cantonese e quindi principalmente a Hong Kong.
Nel DIM SUM sono previsti tutti i tipi di ravioli cotti al vapore o fritti serviti in cestini di Bambu’ e molte altre tipologie di pietanze che vengono servite in piccole porzioni.
Quello che vogliamo fare noi è servire tutte le tipologie di ravioli presenti al Nord e al Sud della Cina, quindi prepareremo i ravioli al vapore con pasta sottilissima, i ravioli ripieni di brodo (Xiao Long Bao), i ravioli con farina di riso (adatti anche a tutti quelli intolleranti al glutine!) i cannelloni di farina di riso con dentro carne, pesce o verdure, i mitici BAOZI (ravioli giganti ripieni di carne o verdure)”.

Al timone del Dumpling Bar altri due Chef Simone Tsang e Jing Shan, il primo, chef di Hong Kong che si occupa di DIM SUM da 45 anni.

DUMPLING BAR
Piazza Antonio Meucci 1
00146 Roma
348 251 7037
Il locale è aperto solo la sera dalle 19 alle 23 ma dalla prossima settimana sarà aperto anche a pranzo.
Prediligono la prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *