1 anno di Mercato Centrale di Roma

Mercoledì 8 novembre, a partire dalle ore 18:00 si darà il via ai festeggiamenti per il primo compleanno del Mercato centraleRoma.

Mi fa piacere parlare di questa ricorrenza, prima di tutto perché vorrei segnalare l’evento che si terrà presso la struttura, dato che ci sono un paio di cosine che proprio non bisogna perdere. Secondo poi, perché durante quest’anno mi è capitato più volte di andare al Mercato centrale e questo luogo è entrato a far parte di quelle mete sicure al centro di Roma, dove si può mangiare bene e avere una proposta davvero varia.

Auguro al Mercato centrale quindi di festeggiare un buon compleanno perché è una realtà che merita di crescere e che fa bene ad una città come Roma. Ricordo quando un anno fa lessi dell’apertura ne fui contenta, ho apprezzato che finalmente lo spazio all’interno della stazione Termini (tra l’altro bellissimo), purtroppo frequentato quasi esclusivamente da senzatetto, fosse stato finalmente rivalutato e si sia trasformato in una realtà che offre lavoro a tanti ragazzi.

All’interno del Mercato centrale la selezione di 18 botteghe, chef e gastronomie che offrono cibo di qualità, mi piace molto e ritengo sia stata fatta con criterio. Quanto mi sono trovata ad andare con gruppi di amici, siamo sempre riusciti a trovare una soluzione che potesse accontentare tutti i commensali.

Giovani pizzaioli che crescono di fama giorno dopo giorno e mi riferisco al porto sicuro che è stato quasi per tutto quest’anno, la pizza di Pier Daniele Seu e di tutto il suo gruppo. Il pane, i dolci e le focacce di Gabriele Bonci, che non ha bisogno di presentazioni, formaggi, fritti e pastifici non mancano all’appello, ma vediamoli nello specifico.

Presenti all’appello tra le 18 botteghe: Stefano Callegari con il suo trapizzino, il noto triangolo di pizza farcito con tante preparazioni tipiche della cucina romana (Must: pollo alla cacciatora per me!). Il pesce fresco dei fratelli Galluzzi Edoardo e Massimiliano dell’Antica Pescheria Galluzzi dal 1984. LA bottega dei fritti è curata da  fritti Pastella ovvero Martino Bellicampi. Alla pasta fresca, Egidio Michelis.
La bellezza dei carciofi di Roma è affidata ad Alessandro Conti, titolare della storica bottega in Campo de’ Fiori.
I funghi, vengono da Orilo Romano, sono di Gabriele La Rocca, fungaio da generazioni.
Il cioccolato Steiner del cioccolataio Pierangelo Fanti (Massa Carrara).
La bottega dei formaggi è uno spettacolo, i suoi prodotti vengono da uno dei negozi a Roma che più amo per la selezione, lui è Beppe Giovale di “Beppe e i suoi formaggi”.
Il gelato e i semifreddi sono di Cremilla, portati al Mercato da Luca Veralli.

Tante eccellenze romane ma anche qualche bottega che proviene dalla realtà fiorentina, dove c’è il Mercato Centrale “fratell0 maggiore” di quello di Roma.
Da Firenze viene il tartufo di Luciano Savini, le proposte vegane-vegetariane di Marcella Bianchi, dall’hamburgher di Chianina di Enrico Lagorio alla carne e i salumi selezionati dall’allevatore e macellaio Fausto Savigni.

Ah! Dal 6 novembre, apre qui anche uno. dei miei ramen bar preferiti. Akira. Ragione in più per andarci.

Al primo piano il ristorante dello chef Oliver Glowig, personalmente non l’ho mai provato, ma se si desidera un ambiente meno confusionario o una cena servita al tavolo per mangiare con calma, senz’altro qui c’è la possibilità di accomodarsi e gustare la cucina di un grande chef.

La festa non si limita solo alla struttura del Mercato centrale ma coinvolgerà anche il Quartiere Esquilino.
Di seguito riporto, quanto segnalato dal comunicato stampa.

“I contenuti e gli interventi che si susseguiranno per Mamma Roma:
-Discoteche Laziali metterà a disposizione un giradischi e alcuni vinili da far scegliere agli ospiti intervistati da Radio Mercato Centrale;
-alle 18:00 interverrà l’Acquario romano casa dell’architettura;
alle 19:00 verranno proiettati estratti di “Show Mas Go On”, un mediometraggio dedicato agli storici magazzini Mas di piazza Vittorio Emanuele,insieme alla regista Ra di Martino e a parte del cast;
-sarà presente il regista Mimmo Calopresti per presentare il nuovo lavoro su Abel Ferrara;
-parteciperà Sonia Hang, testimonial della campagna Gucci e ristoratrice;
-verrà presentato dall’Ambra Jovinelli il secondo spettacolo della stagione 2018,“Il padre”, con uno dei protagonisti principali, Alessandro Haber. I banchini dello Spazio Fare saranno dedicati, quindi, alle realtà di quartiere più significative: Discoteca Laziale, il Nuovo Mercato dell’Esquilino, la Caritas, l’Associazione “Le Danze di Piazza Vittorio”, i Cacciatori di Street art.
Oltre ad un fotografo per l’evento, verrà allestito un intero corner fotografico a cura dello IED, che collaborerà con Mercato Centrale Roma per tanti e nuovi progetti. Chiunque vorrà, potrà essere immortalato in una camera buia mentre nell’aria disegnerà con un light marker. Uno spettacolo sicuramente da non perdere.”

Sito ufficiale:http://www.mercatocentrale.it/roma
Facebook Mercato Centrale Roma: https://www.facebook.com/mercatocentraleroma/
Instagram Mercato Centrale Roma: https://www.instagram.com/mercatocentraleroma
Twitter Mercato Centrale: https://twitter.com/MercatoC
#MercatoCentraleRoma #tuttiper1
#BontaElementare #ViaGiolitti36

(Articolo e foto parzialmente tratte da comunicato stampa dell’evento)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *