Gnocchi di semolino e zucca

gnocchi di semolino e zucca

Torniamo a parlare di un altro classico della cucina romana: gli gnocchi di semolino.
La mia versione degli gnocchi di semolino è sicuramente alleggerita e questa volta senza latte, ho deciso di sostituire latte,burro e uova della ricetta della tradizione, con del brodo e della zucca.
E’ vero che la zucca ha tendenza dolce e anche il semolino in effetti, per evitare che il piatto diventi un dolce 🙂 è necessario usare un brodo saporito e una bella aggiunta di parmigiano, in grado di riequilibrare il tutto.

Se proprio state pensando che i miei gnocchi di semolino, non hanno nulla a che vedere con quelli “normali”, bè, fa niente, provateli e poi di direte se non è un piatto scaldacuore, ottimo per le serate d’autunno.
gnocchi di semolino e zucca

GNOCCHI DI SEMOLINO E ZUCCA

180 gr di semolino
1 litro di brodo di carne
150 gr di zucca
100 gr di parmigiano
olio

cuocere la zucca in forno o al vapore come preferite e ridurla poi a purea con una forchetta, schiacciando la bene.
Una volta realizzato il brodo, metterlo sul fuoco e portarlo ad ebollizione. Aggiungere il semolino poco per volta mescolando con un cucchiaio di legno fino a che non è del tutto assorbito e omogeneo.
Aggiungere la zucca e mescolare bene, aggiungere infine il parmigiano.

Stendere su un piano il semolino e lasciarlo freddare e solidificare.
In una pirofila unta cominciare a disporre gli gnocchi tagliandoli con un coppapasta rotondo.

Infornare la pirofila per 20ina di minuti a 180° per far dorare gli gnocchi prima di servirli. Decorare con erbette o altro parmigiano.

13 Comments

  • gaia ha detto:

    mia nonna che è piemontese doc fa degli gnocchi molto simili! non so come abbia avuto il primo spunto visto che di parentado romano non abbiamo traccia, ma spesso in inverno al posto della polenta lei ci faceva gli gnocchi di semolino! quelli avanzati finivano dritti nel fritto misto piemontese….tanto per dire.

  • Valentina ha detto:

    Aggiudicato! Voglio proprio provarlo!
    Mi piacciono gli gnocchi di semolino e questi che hai preparato tu mi hanno subito colpita per le sfumature di colore e il modo in cui si presentano. Sei stata bravissima.

  • manuela e silvia ha detto:

    Ciao! una proposta diversa! noi siamo state spesso curiose di provare gli gnocchi di semolino, ammettiamo che la variante più zuccosa ci intriga quasi quasi di più, forse maggiormente saporita!
    baci baci

  • Che bell’idea per realizzare degli gnocchi al semolino leggeri e autunnali. Voglio proprio provarli.

  • Ileana ha detto:

    Mia cara questa tua versione mi piace troppo! sei bravissima ed io le tue foto le adoro, c’è poco da fare 🙂

  • Serena ha detto:

    Ecco, per l’appunto, io il semolino della mia ricetta di oggi l’ho cotto nell’acqua… a me piace anche in versione ospedaliera, ma la tua è assolutamente più gustosa!

  • Elena ha detto:

    Una variante davvero molto golosa e più leggera! Da provare 🙂 Baci

  • simo ha detto:

    …che belle foto…fanno venire fame solo a vederle…questi gnocchi si mangiano prima con gli occhi! Che delizia…….

  • Discovering Italy ha detto:

    In teoria il semolino a me non piace, ma le foto che hai fatto sono cosi’ tanto belle che probabilmente cerchero’ di prepararmi il piatto che hai proposto oggi.

  • vaniglia ha detto:

    Elisa, sei veramente troppo brava. Lo so che mi ripeto, ma non importa, lo penso ad ogni singolo post. Io manco se pagassi una persona ad elaborare ricette riuscirei a sfornarne sempre di così nuove, e… non so come dire.. intelligenti! Hai capito in che senso? Interessanti, stimolanti, consapevoli, colte!
    Mi piacciono un sacco, tutte e in toto ( + post e foto)!!
    baci 🙂

  • CARLOTTA DPDP ha detto:

    allora: gli gnocchi di semolino sono uno dei piatti che più amo in assoluto e la zucca una delle mie verdure must… cos’altro devo dirti??? corro a preparali per la cena!

  • elisabetta pendola ha detto:

    diomiochebuoni! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *