Albero di Natale di panini ai semi

Corsa al panettone, corsa ai regali e corsa fino all’ultimo giorno per vedere gli amici e scambiarsi i regali, diventano due settimane molto faticose quelle che precedono Natale, sicuramente un po’ per gli impegni che ci fanno piacere, ma anche e soprattutto per il carico lavorativo che, almeno nel mio caso è bello tosto. E voi? A che punto siete con i regali? Avete giocato d’anticipo?

Per fortuna esiste la mia cucina e i momenti in cui ci si può divertire ad impastare, vedere con calma l’impasto crescere e godere del profumo del pane appena sformato. Sono i momenti in cui dimentico i tanti impegni e mi godo l’ambiente casalingo, bevendo fiumi di tè, che questo è il periodo dell’anno in cui davvero finisco per berne quantitativi esagerati… Insieme anche a qualche fetta in più di panettone e una tonnellata di lucine messe in ogni dove dentro casa, in effetti ho addobbato anche il bonzai poverino. Ma questa è un altra storia.

La ricetta per fare l’albero di pane, viene dal blog di Daniela, ho preso la ricetta dei suoi panini all’olio (la prima ricetta del suo blog) l’ho solo un pochino adattata a quello che volevo ottenere io.

ALBERO DI NATALE DI PANINI AI SEMI
Ingredients
  • 300 gr farina 00
  • 300 gr farina manitoba
  • 7 gr di lievito di birra secco
  • 125 gr di latte
  • 125 gr di acqua (io ne ho messa di più)
  • 60 gr di olio extra vergine di oliva
  • 8 gr di sale fino
  • 1 uovo per spennellare
  • semi misti (sesamo, zucca, papavero)
Instructions
  1. Setacciare le due farine e unire il lievito.
  2. Aggiungere il latte e l’acqua quanto basta perché l’impasto risulti omogeneo e morbido, il mio risultava un pochino troppo consistente e ho aggiunto l’acqua fino anche non ho ottenuto la giusta morbidezza.
  3. Mettere l’impasto a lievitare in una ciotola fino al raddoppio di volume.
  4. Lavoralo di nuovo aggiungendo 60 gr di olio e il sale, quindi fumare dei panini da 80 gr l’uno e disporli a forma di albero. Io ho uno stampo e ho messo le palline lì dentro ma non è necessario se si usa una teglia rettangolare e si dispongono i panini a piramide.
  5. Lasciar lievitare di nuovo fino al raddoppio, aggiungere l’uovo spennellato a temperatura ambiente sulla superficie e decorare coni semi ogni pallina.
  6. Cuocere in forno statico a 220° per 20 minuti, poi abbassare finire la cottura a 190° per altri 10 minuti.
  7. Utilizzate funzione a vapore basso o in alternativa una ciotola con dell’acqua all’interno del forno.

4 Comments

  • Letizia ha detto:

    Davvero bello da vedere è pratico nel mangiare…pallina dopo pallina. Come centrotavola natalizio è perfetto. Complimenti, blig curato ed elegante

  • Bellissima idea farlo così e di sicuro lo stampo aiuta molto a mantenere la forma .
    Negli anni ho fatto alcune modifiche ad esempio non uso più la manitoba No Uso una farina 0 oppure una uno di forza poi pennello con l’uovo prima della lievitazione per evitare che spennellando i panini belli gonfi in qualche modo si possano abbassare.
    Che tu hai usato il lievito secco giustamente la bustina 7 grammi l’equivalente del cubetto da 25 io nella mia versione dimezzato la dose del lievito la prossima volta lo farò anch’io con quello secco utilizzando esattamente la metà di una bustina

  • Elena ha detto:

    Io non sono pronta per nulla… Anzi non ho ancora pensato a niente ma questo alberello sarebbe perfetto per la serata auguri con gli amici, me la stampo la ricetta valà cosi sono un pochino già avanti 🙂 Baci

  • Elisa Ceccuzzi ha detto:

    Grazie per la visita ragazze, se lo provate fatemi sapere.

    @Daniela: prossima volta riduco di metà il lievito secco anche io. Comunque la ricetta così non mi dispiace affatto ed è anche più veloce che in questi giorni non si ha molto tempo che avanza! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *