Chocolate hand pie

Pensi al tipo di settimana che ti aspetta e vorresti fare come lo struzzo che mette la testa sotto la sabbia?
A volte giuro che è così, devo raccogliere le energie e cercare motivazioni. Mi aiuta spesso al mattino ascoltare canzoni che mi diano energia e mi mettano di buon umore. Vero che a volte non c’è modo di fare nemmeno quello, ma essendo abbastanza mattiera preferisco alzarmi mezz’ora prima e prendermi in mio tempo, per respirare, per aprire il blog con calma e sorseggiare la mia colazione, senza la quale non esco mai.
Ho preparato dei biscotti,anche se online le chiamano “hand pie” per la loro forma diciamo così, “da passeggio”, tradotto in italiano li avrei chiamati frollini ripieni al cioccolato.

Quindi mentre ascolto lui, cerco di ridimensionare, ingrigire e allontanare l’immagine dello struzzo e metto quella di una veloce gazzella.

CHOCOLATE HAND PIE

250 gr di farina 00
175 gr di burro freddo
100 gr di zucchero
2 tuorli
1 uovo
la scorza di mezzo limone
10 foglia di cioccolato sottile oppure chips

Preparare la frolla unendo la farina con il burro tagliato a dadini ben freddo di frigo.Impastare con la punta delle dita con una planetaria il tutto, quando il composto sarà sbriciolato aggiungere le uova e lo zucchero, grattugiare la scorza di limone e continuare a impastare fino a che non si sarà formata una palla.
Avvolgere l’impasto leggermente steso nella pellicola trasparente e lasciar riposare un paio d’ore in frigo.

Rimprendere l’impasto senterlo e tagliare dei biscotti rotondi. Mettere su una metà di biscotti il cioccolato:
Vanno bene delle scaglie oppure se le avete, delle sfoglie sottili, l’importante è che il cioccolato non crei volume eccessivo tra i due biscotti.

Mettere il bastoncino da lecca lecca e chiudere con un altro biscotto rotondo.Sigillare delicatamente i bordi e procedere con gli altri.

Cuocere a 180°C per 20-25 minuti forno ventilato.

2 Comments

  • Simo ha detto:

    Ho sempre avuto un debole per questi simil lollipops, tu usi il loro perfetto nome “Hand pies” e che dire….me ne mangerei un paio anche ora 😉
    Baci

  • Elena ha detto:

    Eh se ti capita la settimana no, manco un miracolo la può far cambiare, certo che se in ufficio mi portassi ‘sta bontà qualcosa cambierebbe! Splendidi, davvero splendidi!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *