Seu Pizza Illuminati

È stata senz’altro tra le aperture più attese dell’ultimo periodo quella della nuova pizzeria di Pier Daniele Seu.
Lui, dietro al bancone, Valeria Zuppardo, sua moglie, in sala.
Giovani, belli e volenterosi hanno aperto il loro locale in zona Porta Portese e già da subito hanno avuto notevole successo.

Per chi non lo sapesse, la storia di Pier Daniele Seu, negli ultimi anni è costellata di bei traguardi ottenuti. Da allievo di Bonci a Gazometro 38, a pizzaiolo dell’anno nel 2016, si specializza nella pizza tonda e approda quindi al Mercato Centrale. Qui la sua proposta era limitata a poche semplici pizze, per quanto riguarda la scelta dei condimenti, ma l’impasto rimaneva sempre validissimo. Ancora, ha lavorato al Plinius di Ostia per il periodo estivo e tuttavia ancora oggi per il servizio a pranzo è presente al Mercato Centrale.

La sfida di aprire un suo locale, l’aveva in mente da tempo in effetti ed è così che da un mesetto ha inaugurato: Seu Pizza Illuminati. Sono stata a trovarlo qualche settimana fa ormai, ma volevo raccontare come è andata.

Il locale è di 250 mq con arredo moderno sui toni del nero, bianco marmo e oro. Oltre ai tavoli, sono disponibili posti al bancone, di fronte al forno oppure davanti alla spina delle birre. Un bellissimo forno a legna Valoriani fa bella mostra di sé in sala, coadiuvato da una cucina ampia sul retro dove vengono organizzati anche i condimenti e la preparazione degli antipasti. Il logo del locale è il tatuaggio di Pier Daniele, il pizzaiolo con la lampadina in testa, pertanto anche il nome che è stato scelto “pizza illuminati” viene da questo e non è nulla di massonico come ci viene raccontato sorridendo da lui.

La proposta, rispetto al mercato Centrale è molto più ampia, le pizze in menù sono numerose e hanno varietà di condimenti anche molto accattivanti, ci sono le classiche dalla marinara alla capricciosa, ma anche pizze più stagionali che cambieranno a rotazione. Come prezzi siamo in linea con quelli del mercato centrale 7 euro la marinara e da 9 euro a salire per le più particolari.

Una bella pagina del menù è dedicata al pane e olio, cosa che mi è piaciuta tantissimo. Così viene riportato sul menù:

“L’odore del pane caldo è l’odore dell’infanzia, delle merende a casa di nonna, delle colazioni in tutte quelle estati in cui pane, olio e sale segnavano l’inizio di lunghe giornate di giochi e mare. Il pensiero  all’origine della nostra proposta è stato proprio questo: evocare un ricordo semplice, puro, conviviale e renderlo vivo di nuovo! Il pane di Bonci incontra una selezione di eccellenze del territorio”. Pertanto ognuno può comporre la sua bruschetta  scegliendo tra gli oli di Quattrociocchi, Cetrone e altre proposte del Lazio.

Interessante anche la proposta di fritti: dal classico baccalà ai vari supplì, alle frittatine di pasta, la cacio e pepe è deliziosa! Panatura croccante e ben eseguita.

L’impasto delle pizze studiato da Pier Daniele Seu a me personalmente piace molto, si tratta di pizza napoletana con cornicione morbido e non gommoso, del giusto spessore al centro, ricca di condimento con buone materie prime. La trovo molto digeribile e piacevole. La formula di servizio, se si desidera, è quella “a degustazione”, vengono portate le pizze al centro del tavolo già a spicchi e i commensali si servono via via che arrivano dando modo a tutti di fare assaggi diversi e gustare il prodotto sempre caldo.
Nel nostro caso abbiamo assaggiato la margherita tradizionale e quella con il pomodoro giallo e la provola, la “capra e cavoli”: verdure e formaggio di capra e la “SANTO/rini”, con fior di latte, fiocco della Tuscia, misticanza, gel di mandarini filetto lardellato di Santoro.

La selezione dei vini viene da Le Cave de Pyrene ed è stata curata da Claudio Bronzi. Noi abbiamo provato l’abbinamento con il verdicchio Le Oche.

I dolci sul menù sono della pasticceria Patrizi di Fiumicino, sono tradizionali ma curati, un esempio è la sfera di tiramisù ossia la crema la mascarpone servita nel guscio di cioccolato.
Per finire, si possono scegliere alla carta anche amari, elixir e “happy ending”.

Seu Pizza Illuminati
Via Angelo Bargoni, 10 – 18, 00153 Roma RM
aperto la sera tranne martedì
Telefono:
327 413 7031
06 588 3384

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *