Menù per un San Valentino vintage

Va bene, lo ammetto, anche per quest’anno non ho rinunciato a scrivere un post a tema per San Valentino, così perché mi va, e così, perché alla fine dei conti mi piace avere una ragione in più per organizzare una cenetta casalinga… Che si, tanto di serate per andar fuori ce ne sono tante e figuriamoci se proprio il 14 febbraio mi metto in macchina ad andare in locali più cari del solito e più affollati del solito.
Ragionando su un ipotetico menù per una serata mi è venuta questa ispirazione del Menù di San Valentino Vintage e mi piaceva l’idea di risfonderare vecchi classici e provare a fare, o rifare, alcune nostre vecchie conoscenze che, anche criticate nel corso degli anni, un po’ appartengono a nostri ricordi, alla fine, belli.
Vorrà dire che ormai sono proprio entrata nella fase della vecchiai e della nostalgia vero? 🙂

Ad ogni modo dritto dritto dagli anni 80, alla prima portata un bel:

COCKTAIL DI GAMBERI
(senza dosi)

Gamberoni cotti al vapore, se ne mettono alcuni battuti in fondo al bicchiere e se ne lasciano da parte altrettanti da mettere sopra.Tra sopra e sotto si può scegliere la salsa a piacimento: quella più gettonata è la salsa rosa, un bel mix di maionese e ketchup… ma io vi consiglierei di provare con la salsa tartara secondo me è anche meglio!
Guarnire con prezzemolo.

RISOTTO ALLE ROSE
(x2)

100 gr di riso carnaroli
1 litro di brodo di vegetale delicato
parmigiano
85 ml di acqua di rose
1 filtro di infuso alle rose
1 scalogno
1 pizzico di zucchero
1 noce di burro
sale
petali di rosa

In una casseruola far soffriggere lo scalogno tritato, e quando inizia a dorata aggiungere brodo e stufare, quando sarà tenero aggiungere tutto il riso e tostare, appena i chicchi sono trasparenti aggiungere altro brodo e inizia re la cottura del risotto, mescolando spesso per favorire l’uscita dell’amido dai chicchi di riso.

A parte scaldare dell’acqua, un bicchiere, aggiungere l’infuso alle rose e lasciarlo in infusione in modo che venga un bell’infuso concentrato. Aggiungere un pizzico di zucchero e un po’ di sale e far ridurre con l’aggiunta di un cucchiaio di aceto balsamico. Aggiungere qualche foglia di rosa e frullare il tutto.

Quando il riso sarà pronto, mantecare a fiamma spenta con una noce di burro, aggiungere il parmigiano e finire con l’acqua di rose.

Impiattare aggiungendo la salsa di aceto balsamico e infuso alle rose, guarnire con altri petali.

TOMBARELLO AL CARTOCCIO
(x2)

2 tranci di tombarello
erba cipollina
aneto
scorza e succo di limone
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Stendere un foglio ampio di carta fata, condire il trancio di pesce da ambo i lati, con l’olio e con il battuto di spezie aggiungere la scorza di limone e un poco di succo. Avvolger il tutto nel cartoccio e lasciar marinare una mezz’ora agitandolo di tanto in tanto.

Infonare a 180°C per 20 minuti e servire. Una volta aperto il cartoccio aggiungere un po’ di pepe, se piace.

MUD CAKE CON GLASSA AL CIOCCOLATO
(8 porzioni)

Per la torta:

200 gr di cioccolato fondente
160 gr di burro
250 ml di latte
200 gr di zucchero
2 uova
220 gr di farina 00
40 gr di cacao amaro
1/2 bustina di lievito per dolci

Per la glassa:
150 gr di cioccolato fondente
80 ml di panna liquida fresca
Decorazioni di zucchero

Accedere il forno a 170°C.

In una casseruola far sciogliere il burro, quando sarà liquido aggiungere il cioccolato fondente tritato, mescolare fino a che tutto non sarà sciolto, lasciare leggermente intiepidire.

Unire il latte e lo zucchero in un altra ciotola, sbattere le uova e unire anche quelle.
Versare questo secondo composto nel primo al cioccolato e mescolare bene.
Aggiungere la farina setacciata, il lievito e il cacao.

Foderare con la carta forno una teglia da 24 e versare dentro il composto, quindi cuocere in forno a caldo a 170°C per 40 minuti funzione ventilato.

Intanto tritare il 150 gr di cioccolato necessari per la glassa, e scaldare la panna in un pentolino, quando bolle versare il cioccolato e mescolare per farlo fondere. Tenere da parte a far intiepidire in modo che si addensi bene.

Sfornare la torta e quando sarà fredda toglierla dallo stampo per guarnirla, versare la glassa sopra e con un coltello cercare di livellarla. Aggiungere le decorazioni di zucchero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *