Kitty's Kitchen

in the food for love

cupcake con fragole essiccate e crema tiramisù

Tutta colpa di Jajo, tutta colpa del suo magnetico post su la farina di fragole e questa macchina delle meraviglie: l’essiccatore. In realtà prima di lui, già avevo sbirciato da Ady le sue proposte, ma alla farina di fragole non ho saputo resistere e così da Amazon è arrivato direttamente a casa mia un essiccatore nuovo di zecca.
E via a essiccare: carote, mele, zucca e kiwi (…e non vedo l’ora di fare i pomodori!). La frutta resta naturalmente dolce, la consistenza più o meno croccante dipende dal frutto che state essiccando, la mela resta abbastanza scrocchiarella, le fragole tendono a restare più gommose, ma il gusto è soprendente e il profumo che avrete per casa quando state essiccando? Ne vogliamo parlare?

Insomma, ammetto il mio leggero entusiasmo per questa nuova scoperta, ma se non avete l’essiccatore si possono ottenere risultati simili con il forno, come si fa per la polvere di mandarini insomma.

Tornando alla ricetta le tortine ottenute con la farina di fragole sono abbastanza umide e tendono a non lievitare molto la farina risulta più pesante di una normale “00″, ma il gusto è di fragola “totale” in più non ci sono i frutti interi che “precipitano” sulla base della torta, ottenendo questo effetto un po’ triste e nemmeno troppo bello.
Ho deciso di aggiungere una crema tiramisù, semplice e veloce, senza cottura.

Cupcake farina di fragole e crema tiramisù2

CUPCAKE FARINA DI FRAGOLE E CREMA TIRAMISU’

Per i cupcake:

170 gr di zucchero
220 gr di farina
100 ml di latte
150 ml di latticello
100 gr di farina di fragole
1 cucchiaio di olio
1 bustina di lievito

Per la crema tiramisù:

3 uova
250 gr di mascarpone
70 gr di zucchero
100 ml di panna

Per ottenere la farina di fragole, tagliare a fettine, 3 cestini di fragole pulite, distibuirle ordinatamente nell’essiccatore e procedere all’essiccazione, per circa 6 ore alla temperatura di 60° quando toccandole vedrete che non hanno più parte acquosa, sono pronte. Avranno perso circa il 90% d’acqua.

Farina di fragole

Unite gli ingrediente secchi, le farine con il lievito setacciato mescolate e aggiungere quelli liquidi:  latte, latticello ( che può essere sostituito con tutto latte) e olio mescolate fino a che il composto non è uniforme.

Preparate i pirottini 12 circa, e riempirli per 2/3 del composto ottenuto. Cuocere a forno preriscaldato a 180° per 15 minuti (forno ventilato).

Mentre i cupcake sono in forno, preparare la crema. Prima separare i tuorli dagli albumi, montare a neve ferma questi ultimi. Poi montare i rossi con lo zucchero e aggiungete in mascarpone, sempre mescolando. Incorporare delicatamente gli albumi e la panna montata, con movimenti dall’altro verso il basso. Mettete tutto in una sac a pochè e guarnite i cupcake solo quando saranno freddi.
Ho aggiunto qualche fetta di fragola essiccata intera, per decorare.

ViaColBento

Via col bento! Ecco qua il primo contest italiano bento-friendly in collaborazione con CasaBento!

È da un po’ di tempo che Carolina ed io organizziamo silenziose ed emozionate questo contest. Noi – le due appassionate di bento – abbiamo lavorato sodo, perché fosse qualcosa di bello, unico e ben organizzato. E finalmente possiamo uscire allo scoperto e presentarvi il nostro primo contest assieme.

È arrivata la bella stagione e con essa il tempo dei picnic e dei pranzi all’aperto per godere appieno di queste splendide giornate. Lasciate perdere tramezzini sbiaditi del supermercato e panini gommosi del bar all’angolo, preparate il vostro lunchbox a casa e nella pausa pranzo… Via col Bento! :D

L’idea del contest è quella di raccogliere tutte le ricette bento-friendly, ossia quelle ricette che possono essere agevolmente impacchettate all’interno di una scatola di plastica, vetro, legno o qualsiasi altro materiale. Mostrateci i vostri lunchbox per l’ufficio, l’università, per la merenda pomeridiana al parco con i bambini, oppure per il picnic della domenica. I vincitori riceveranno un bellissimo bento-kit per i loro picnic!

- I PREMI:

PREMIO #A: Cheri Circle 3 Piece Bento Box (red)Cheri 2 Oval Tier Bento Box (red)Cheri Bento Thermal Box (red)Bento Baran Divider Sheets Reusable (Panda Word)Bento Decoration Picks (Rainbow Daisies)Bento Japan Instant Onigiri Mold Simple.

PREMIO #B: Edge Square XL Bento Box (pink)Edge Cube Bento Thermal Bag (pink)Edge Chopsticks and Case (pink)Bento Decoration Picks (Hana)Bento Bread Sandwich Cutters Japan x 3 (Rabbit, Sakura, Bear).

collagecontest

- LE REGOLE DEL CONCORSO:

se hai un blog: pubblica la ricetta sul tuo blog con il logo del concorso e inserisci il link a questo post o a quello di Semplicemente pepe rosa. Se ti va, metti il logo del concorso nella tua barra laterale (grazie!). Poi lascia un commento al post del contest (qui o da Carolina) con il link alla tua ricetta. Non valgono ricette già pubblicate e potete inviare una sola ricetta per persona.

se non hai un blog: invia via e-mail la tua ricetta e una foto oppure, se preferisci, puoi preparare un post su Flickr o Facebook parlando del nostro contest e poi inviare il link al seguente indirizzo: elisaceccuzzi(chiocciola)fastwebnet(punto)it

CasaBento, Elisa e Carolina selezioneranno i DUE vincitori (uno per blog) che si aggiudicheranno i premi. Inoltre, i bento migliori verranno pubblicati anche su diverse piattaforme CasaBento: BentoChannel e Facebook. Volete qualche suggerimento? Provate a concentrarvi sulla ricetta oppure sulla presentazione di questa. Ah, nessuno vi vieta di concentrarvi su entrambe! ;)

- SCADENZA PER L’INVIO DELLE RICETTE: GIOVEDÌ 2 GIUGNO 2011
… Perché c’è sempre un buon motivo per preparare un bento!

—————————————————————————

- PARTECIPANTI:

 
• Giulia, GiKitchen, 弁当

• Rossella, Emporio74, Via col bento!

• Strawberryblonde, CooktheLook, Pink&Sweet Bento

• Elisabetta, Dilettanti in cucina, Girelle con erbe di campo e ricotta

• Roberta, In cucina con Roberta, Fingerfung

• Donnette Fever, Donnette fever, sweet bento

• Amiche cuoche, Amiche cuoche le frustine!!

• Marinella, chat à poche, bento cheap & chic

• Fabrizia, My little world, breakfast-bento

• Marty, cucina di cotto e spazzolato, pavesini golosi

• Kristina, Tutto a occhio, L’omino buffo – Bento #3

• Wicked Witch,Welcome to the Madness of Wolverhampton, Contest: Via Col Bento!

• Bento Paris – Bento d’Avril, summer delight

• Lumachino, Lumachino’s blog, bentolibri

• Chiara, Cucinando con mia sorella, bento primaverile

• Giulietta, Alterkitchen, Bento box all’italiana

• Marta, La liquirizia rossa, bento di primavera

• Michela, erba cipollina, tramezzino con sfizio finale

• Sarah, Kirschkuchen, my first bento

• Danii, Lecker bentos und mehr, spargel-nudel-salat mit antipasti

• Cooking Gallery, Cooking gallery, festive sushi bento

• GuyaB, Patata in giacchetta, Bento cake

• Loredana, La cucina di mamma-loredana, Bento abruzzese

• Alessandra, Alessandra Zecchini, hello kitty quick bento

• Maky, Zenzero e cannella, tea time bento

• Chiaretta, Chi ha rubato le crostate?, bento di pulcini e polpettine

• Serena, Le mie nuvole di panna, bento

• Gaia, Profumo di mamma,il mio bento-tentativo

• Chiara, Puffosaltatore, domani è un altro bento

• StarryDream, PlanetBento, shimagoma bento-style

• Mama Elaine, Mama Elaine’s cooking adventures, angry birds bento

• Veru, La cuochina sopraffina, crumble di feta erbette aromatiche e lamponi

• Monica, Un biscotto al giorno, merenda golosa

• Ale, Manjaretti express, ok, il bento è giusto

• Eres, Dilettanti allo sbaraglio, bento all’italiana

• Giulia, Amaradolcezza, bento summer

• Valentina, Tina in cucina, bento di Hello Kitty

• Federica, L’ora del tea, bento-merenda

• Bakeneko, Tasty bento, bento nr.76

• Taced, Handmade creatvity, il bento del riciclo

• mm500, Bênto Nijiiro, bento viva l’Italia

• Sara, stelle gemelle, via col… Bento?

• GG, la cucina di GiGì, Focaccia Barese

• Valentina, cuochetta in punta di piedi, indian bento

• Cristina, Zucchero e Sale, Bento!

• Giulia, Jul’s Kitchen, picnic ecofriendly

• Gaietta, Shake and Bake, Bento anche io!!!

• Marzia, White Dark Milk Chocolate, Non-conventional onigiri bento

• Giada, Fiordilatte, polpettine al wasabi, fagiolini al sesamo e mini sandwich

• Rossella, ma che ti sei mangiato?, Bike Bento

• Brii, briggis-recept-och-ideer, Mountain Bento

LE RICETTE DI CHI NON HA UN BLOG:

• Valentina, dolce alle mele

Io sono Valentina e anche se non ho un blog l’idea di un bento mi piace un sacco! L’altra domenica con degli amici ho portato al parco questa torta di mele, che appunto si presta molto bene ad essere messa in una scatola ed essere trasportata in bici senza distruggersi, oltre ad essere buonissima!
Ingredienti:
500 g di farina
300 g di zucchero
100 g di burro
5 uova
1 kg di mele
una manciata di nocciole tritate
1 manciata di amaretti sbriciolati
1 limone (scorza grattugiata)
1 bustina di lievito per dolci
cannella
un pizzico di sale
In una terrina sbattete le uova con lo zucchero ed il burro sciolto fino ad ottenere un composto soffice. Unite la scorza di limone, la farina, la cannella e da ultimo il lievito amalgamando bene. Aggiungere all’impasto metà delle mele sbucciate e tagliate a fettine sottili. Travasare in una teglia coperta di carta da forno livellando bene. Coprire con le rimanenti fettine di mela, amaretti e nocciole. Passare in forno caldo per un’oretta a 180° gradi.

• Giulia T. da Facebook: Bento contest!

• BabyGigi present Panda bento:

“This is one of the bento box that I made
for my 6 year old boy for school.
There’re japanese fish cakes and steamed broccoli on the left side.
On the right side, there’re shrimps with peas.
There’re two sushi rice ball in the shape of panda.
eyes/nose/ears/lips are made with seaweed and the little red cheeks are strawberry jam.”

• Elisa E. da Facebook : Via col… bento!

• Huong present “Bento Couleurs de Mai” :

Bonjour,
Je vous remercie de trouver ci joint une photo de mon bento pique-nique, appelé “Couleurs de Mai” ainsi que la recette. Aujourd’hui c’est un jour férié en France. Nous avons profité du beau temps pour préparer un pique-nique. Bien cordialement

1. Rouleaux de printemps à la mangue :
Pour 4 pièces :
- 1/4 mangue verte acidulée ou 1/4 mangue sucrée très ferme
- 4 crevettes de grosseur moyenne cuites décortiquées
- 12 feuilles de menthe fraîches
- 4 feuilles de galette de riz
- sel et poivre
- Peler la mangue, couper en fins bâtonnets et mettre dans un saladier. Saler et poivrer.
- Couper les crevettes en deux dans le sens de la longueur.
- Mouiller légèrement une galette de riz dans l’eau tiède. La mettre sur une assiette plate. Disposer sur un bord quelques des bâtonnets de mangue, 3 feuilles de menthe.
- Rouler la galette sur elle-même en ajoutant à une extrémité 2 demies queues de crevette. Serrer bien et rabattre les côtés. Continuer à rouler pour fermer.
- Envelopper les rouleaux dans le film alimentaire puis les mettre dans la boîte à bento.
Variance 1 : Remplacer les galettes de riz par les feuilles de froment pour rouleaux de printemps. Enfourner les nems dans un four chaud à 210° jusqu’à ce que les nems soient dorés et croustillants (15 minutes environ).
Variance 2 : Pour la salade de mangue avec crevettes, préparer la sauce avec le « nuoc mam », le sucre, le citron, l’ail et le piment (facultatif) et la mettre dans un récipient spécial pour transporter la sauce. Au moment de servir, verser la sauce sur la mangue et les crevettes et ajouter la menthe fraîche ciselée grossièrement. Mélanger délicatement.
2. Raviolis frits
- 200 g d’échine de porc haché
- 200 g de crevettes crues
- 1 échalotes émincées
- 4 brins de ciboule ciselés
- Sauce nuoc mam, 2 ciboulettes, poivre, huile
- huile de friture
- pâtes pour raviolis sous forme de feuilles carrées prêtes à l’emploi (type wonton)
• Décortiquer les crevettes. Oter les veines dorsales noires. Couper en petits dés au couteau. Hacher finement la viande de porc. Dans un saladier, mélanger les crevettes, la viande, l’échalote émincées, une cuillère à soupe de nuoc mam, le sel et le poivre. Bien mélanger jusqu’à l’obtention d’un résultat homogène. Laisser reposer quelques heures. Ajouter les brins de ciboule ciselés finement.
• Disposer une feuille de pâte dans le baume de la main. Mettez ensuite une cuillère de café de farce au milieu. Ramener les bords pour former une petite bourse ou aumônière en pinçant légèrement la pâte au-dessus de la farce. On peut fixer également avec un brin de ciboulette.
• Chauffer une grande quantité d’huile de friture dans une casserole. Quand elle est bien chaude, plongez-y les raviolis par petites quantités et faites-les dorer en les retournant jusqu’à obtenir une belle coloration. Sortir les raviolis et les égoutter sur du papier absorbant pour éliminer le gras.
• Servir chaud ou froid en accompagnant des légumes marinés et de la sauce aigre-douce (facultatif)
Préparation des légumes marinés dans une sauce aigre-douce (facultatif)
La sauce aigre-douce est très indiquée pour les plats frits et les grillades : nem, raviolis frits, beignets de crevette…, le Bo-bun vietnamien et les rouleaux printemps)
- 1 dose de nuoc mam 35°
- 1 dose de vinaigre de riz
- 1 dose de sucre
- 5 doses d’eau (4 doses si nuoc mam <35°)
- ail et piment émincés
Mélanger le nuoc mam, le vinaigre de riz, le sucre et l’eau. Ajouter l’ail et le piment émincé à la fin. Peler les carottes et les tiges de brocolis (ou le choux rave) puis couper en fines rondelles ou en bâtonnets décoratifs. Les laisser mariner dans la sauce au moins 30 minutes.
Conseils :
- Raviolis préparés à l’avance et congelés: Vous pouvez préparer à grande quantité, puis les pré-cuire (légèrement doré). Laissez refroidir puis les mettre en sachet au congélateur. Il suffit de les enfourner au four chaque fois que vous voulez les utiliser pour votre bento. Le four aide à éliminer le maximum de gras de cuisson. Les raviolis peuvent également être congelés crus. Dans ce cas, placez- les sur un plateau bien séparer, les laissez congeler avant de les mettre en sachet.
- Si vous préférez les raviolis cuits à la vapeur : Placer les raviolis dans un panier vapeur recouvert de papier sulfurisé pendant 15/20 min. Les raviolis cuits à la vapeur peuvent aussi être congelés et vous pouvez les chauffer à la vapeur ou au micro-onde chaque fois que vous voulez en consommer.

3. Décoration et dessert
- Carottes, feuilles de batavia, tomates cerise, racine de lotus
- Fraises, cerises

• Gna- Gna da Facebook : Per Contest Via col Bento ^_^

• Annalisa e Karina, Via col bento! Scarica Doc

Filetto bardato

Eccomi rientrata dopo una breve pausa, pensavate che avrei tenuto le uova dipinte fino a Natale?
Dai ok, era proprio ora di aggionare questo blog.

Credo che un pò per tutti scavallato il periodo di Pasqua, se non siamo stati presi dal “panico” prima, il panico scatta adesso dopo le mangiatre di questi giorni. Insomma urge dieta disintossicante, dimagrante, depurante, e soprattutto restringente, almeno nella Kitty’s Kitchen. A cosa non si può rinunciare in una dieta secondo voi? Qual’è quella cosa che anche se siete a dieta mangiate comunque? Ecco io non rinuncio mai a una birra o un bicchiere di vino se esco, nonostante l’alcool sia bandito nelle diete e le amiche escono e si prendolo il loro succo d’ananas io questo non ce lo posso fare, così mando in fumo una giornata di rigido regime alimentare. Va bene, non continuo a tediarvi con le mie diete fai da te, sbagliate e poco serie, in cui incentivo, per giunta, il consumo di alcoolici (bevete responsabilmente!).

Dopo questa introduzione, parlando proprio di vino e dato che nell’aria in questi giorni si respira solo #barbera2, ho creato un ricetta che vedrei bene accompagnata da buon bicchiere di Barbera d’Asti superiore prodotto a Nizza Monferrato (magari quella del “Pres” ossia di Cascina Garitina). La cottura della carne deve essere leggera deve restare succulenta all’interno questo rende più armonico l’abbinamento con il vino.

Filetto bardato con pancetta

Ah! La tovaglietta a quadri che vedete è un regalino molto speciale che arriva da Madrid tramite un amica, che mi sa che a volte mi legge del pensiero. Mica lo so come fa! :)

FILETTO BARDATO CON PANCETTA E PEPE

250 gr di filetto
6 fette di pancetta
insalatina mista
sedano
germogli
olio
sale
pepe bianco

Tagliare il filetto a medaglioni spessi 2/2,5 cm, e avvolgere ogni medaglione tra due fette di pancetta e con dello spago legarla al filetto. Cuocere in padella antiaderente ben calda, senza olio (almeno io) 30 seondi per lato e poi una capida cottura anche laterale per far diventare croccante la pancetta. Quando i medaglioni saranno ben rosolati condire con un filo d’olio a crudo, sale e pepe.
Accompagnare con un insalata mista: verde, radicchio e sedano, qualche germoglio di azuki per guarnire.